Monotest per ricercare l’infezione da virus di Epstein-Barr

Monotest: cosa segnala

A livello diagnostico l’indagine più semplice che permette di identificare l’infezione virale che provoca la mononucleosi è costituita dal monotest, un esame che permette di ricercare la presenza di anticorpi eterofili. L’infezione da virus di Epstein-Barr può essere in questo modo individuata in tempi brevi senza richiedere costi eccessivi, anche se va ribadito che il monotest non è specifico al 100%, per tale ragione si fa spesso ricorrerso alla ricerca di anticorpi che si indirizzano contro gli antigeni dell’EBV: l’infezione virale provoca una risposta sierologica che determina comparsa di anti-early-antigens AB, di IgM anti capside virale (IgM-VCA), di IgG anti capside virale (IgG-VCA) e di antigeni nucleari del virus Epstein-Barr. Nello specifico le IgM-VCA vengono rintracciate nell’organismo solo per breve tempo indicando un’infezione in atto, invece le IgG-VCA permangono per tutta la vita quindi permettono di segnalare un’infezione pregressa. Se si registra come risultato del monotest un esito “negativo” oppure “assente”, il soggetto non presenta l’infezione mentre ne è affetto quando il risultato è “positivo” o “pre­sente”. Altre notizie si trovano su Epstein barr virus vca igg: rimangono nel corpo per tutta la vita.

Come confermare i risultati

monotest

monotest

La diagnosi della mononucleosi mediante le analisi del sangue consente di individuare gli anticorpi antivirus di Epstein-Barr IgG ed IgM, la ricerca do questi due tipi di anticorpi IgG e IgM può presentare in diversi casi: se sia gli anticorpi IgG che gli anticorpi IgM risultano negativi allora non si è affetti da mononucleosi; quando sia gli anticorpi IgG  sia gli anticorpi IgM risultano positivi allora la mononucleosi è in corso e si trova nella fase acuta, dando conferma ai risultati  del monotest; inoltre se gli anticorpi IgG sono  negativie gli anticorpi IgM sono positivi, la malattia si trova nella fase acuta; quando gli anticorpi IgG sono positivi e gli anticorpi lgM sono negativi il soggetto è in convalescenza. Per maggiori informazioni si rinvia alla lettura dell’articolo Test per diagnosticare la mononucleosi: la ricerca seriologica.

Parla alla tua mente

*