Mononucleosi ricaduta: come può succedere?

Mononucleosi ricaduta: ecco quali fastidi il paziente potrebbe presentare

La mononucleosi,  una malattia che viene contratta per lo più dagli adolescenti e dai soggetti di giovane età. Di solito ha una durata dalle 4 sino alle 6 settimane mentre nei bambini è più statica e dura circa 15 giorni. Si possono verificare febbre, enantema palatale, stanchezza generale, rash cutaneo ed ingrossamento della milza.

Sappiamo che può trasmettersi attraverso la saliva, ma in alcuni casi rari la si può avere tramite il sangue. La mononucleosi ricaduta, è davvero molto rara comunque sia dopo essere guariti il virus rimane nel corpo e può riattivarsi provocando un malessere generale. Per avere maggiori informazioni della mononucleosi possiamo consultare questo articolo “Incubazione mononucleosi: sintomatologia più frequente

Esiste una dieta specifica per la mononucleosi?

Mononucleosi ricaduta

Mononucleosi ricaduta

Il nostro medico una volta diagnosticata la malattia potrà decidere di prescriverci una dieta sana così da spronare il nostro sistema immunitario a reagire a tale virus. Proprio per questa ragione possiamo assumere frutta fresca come mele, arance e tanto altro ancora, verdure come cavoli, spinaci, pomodori e quant’altro, cereali integrali perchè ricchi di fibra, carne bianca, legumi ed infine le uova.

Successivamente dovremo riposarci quanto più possibile per permettere al nostro organismo di riprendersi. Nel caso in cui abbiamo problemi con la gola, facciamoci prescrivere dal medico un antibiotico oppure effettuiamo dei semplici gargarismi. Ma anche una bevanda calda aiuta al corpo a rilassarsi ed alleviare i fastidiosi sintomi.

Molto importante sarà cercare di fumare il meno possibile, meglio se smettiamo durante il periodo di convalescenza visto che peggiora il nostro stato di salute (alcuni specialisti vietano il fumo). Per avere maggiori informazioni riguardo alla terapia per la mononucleosi possiamo leggere questo articolo “Mononucleosi sintomi e cure: una patologia infettiva contagiosa

Come già abbiamo detto la mononucleosi può ripresentarsi, ma non comporta gravi problemi.

Parla alla tua mente

*