Mononucleosi melissa

Mononucleosi melissa proprietà

In genere l’uso di farmaci antivirali non è la terapia più indicata in caso di mononucleosi, in quanto la migliore cura è quella di riposarsi, in genere poi il medico prescrive degli antipiretici e dei farmaci anti-infiammatori da associare a dei rimedi naturali tra cui la melissa. In alcuni casi può essere necessario ricorrere all’assunzione di farmaci corticosteroidei, nel caso in cui il paziente manifesta tonsille e linfonodi gonfi ed infiammati, ma sono anche tanti i rimedi naturali che lo stesso medico curante può indicare per dare sollievo ai sintomi associati all’infezione virale. Di fatto per lenire i sintomi della mononucleosi si può far ricorso ai vecchi rimedi della nonna verificando che non vadano ad interferire con i medicinali prescritti. Il paziente deve idratarsi attentamente assumendo non solo acqua ma anche tè e tisane, come ad esempio un benefico infuso a base di melissa. Per ulteriori notizie si rimanda alla lettura dell’articolo Mononucleosi antibiotici: perché non sono consigliati.

Alcune precauzioni nell’uso del rimedio

mononucleosi melissa

mononucleosi melissa

La  melissa è un valido alleato della salute perché attiva un efficace effetto di tipo immunologico per cui stimola il sistema immunitario fortemente debilitato dal virus dell’Epstein-Barr responsabile della malattia. Ma a parte la sua azione immunologica la pianta possiede anche una valida proprietà antivirale, da ascrivere essenzialmente alla presenza di acidi polifenolici e polisaccaridi; la tintura di estratto di foglie di melissa in gocce è infatti raccomandata per contrastare le infezioni provocate dall’herpes simplex. Prima dell’assunzione del rimedio come trattamento per favorire la guarigione dalla mononucleosi si raccomanda un consulto preventivo con il proprio medico per verificare eventuali effetti collaterali, in particolare la pianta non deve essere usata se il soggetto presenta dei disturbi della tiroide, come l’ipotiroidismo, oppure se si sottopone ad una cura a base di ormoni tiroidei, per scongiurare fenomeni di interferenza. Maggiori informazioni si trovano su Mononucleosi convalescenza dieta.

Parla alla tua mente

*