Mononucleosi cure alternative: l’echinacea

Mononucleosi cure alternative

Il virus di Epstein-Barr responsabile della mononucleosi non può essere contrastato da un trattamento farmacologico specifico perché non esistono farmaci capaci di combattere il virus per cui si può scegliere la strada delle cure alternative. Dal momento che la mononucleosi è una condizione patologica particolarmente autolimitante il medico prescrive di solito al paziente riposo assoluto e dei presidi medici in grado di lenire i sintomi a livello sistemico, in questo caso vengono consigliati gli antipiretici e gli antinfiammatori della famiglia dei FANS, talvolta in base al quadro clinico del paziente si possono anche suggerire dei corticosteroidi, ma si tratta di casi rari. Per favorire la pronta guarigione il medico raccomanda anche di fare attenzione all’alimentazione: è importante quindi adottare un regime alimentare salubre e caratterizzato da un buon apporto di sostanze nutritive quindi vengono indicati i cibi integrali, le proteine magre, i cereali, la frutta e la verdura. Per maggiori informazioni si rimanda alla lettura dell’articolo Mononucleosi alimentazione: alcune indicazioni.

L’azione benefica dell’echinacea

mononucleosi cure alternative

mononucleosi cure alternative

In caso di mononucleosi i rimedi naturali si rivelano dei validi alleati in quanto agiscono come dei palliativi in grado di placare i sintomi più molesti. Tra le cure alternative più efficaci suggerite in ambiente erboristico vi è l’echinacea, in particolare la varietà purpurea, che sin dall’antichità rappresenta uno dei medicinali più noti ad essere impiegato per contrastare differenti tipi di infezioni, non solo quella veicolata dal virus di Epstein-Barr. Il principale ruolo da ascrivere all’echinacea è quello di rafforzare il sistema immunitario in maniera naturale, favorendo così la regolare produzione di globuli bianchi. Si consiglia dunque di assumere integratori e tisane a base del succo delle parti aeree e degli estratti delle radici dell’echinacea per attivare azioni antivirali. Questa pianta infatti è un rimedio fitoterapico utile per la salute in quanto dotata di proprietà immunostimolanti, antibatteriche ed antivirali. Per ulteriori informazioni si rimanda alla lettura dell’articolo Analisi per mononucleosi con stanchezza cronica: prevenzione e rimedi.

Parla alla tua mente

*