Mononucleosi cos’è: sintomi, benessere e salute

Mononucleosi cos’è: può avere gli stessi sintomi di un’influenza invernale

L’infezione scaturita dal virus di Epstein Barr può essere davvero molto fastidiosa. Una volta fatto il suo decorso, circa 6 settimane dopo può provocare diversi sintomi come ad esempio debolezza, febbre, spossatezza, aumento degenerato delle tonsille e tanto altro ancora. La mononucleosi cos’è? E’ una malattia che può essere chiamata anche malattia del bacio, la quale può essere trasmessa principalmente tramite la saliva.

Si possono incorrere in alcune complicanze come ad esempio all’ostruzione delle vie aeree. Proprio per questa ragione sarebbe meglio non sottovalutarla. Per avere maggiori informazioni riguardo alla mononucleosi bambini possiamo consultare questo articolo “Mononucleosi nei bambini: quali sono le conseguenze?

In che cosa consiste il periodo di incubazione della mononucleosi?

Mononucleosi cos'è

Mononucleosi cos’è

Questa determinata fase della malattia può durare da un mese sino ad un massimo di 50 giorni: i sintomi in un primo inizio saranno asintomatici, ma pian piano questi si manifesteranno come febbre o come tipici dolori influenzali. Inoltre la febbre potrebbe arrivare ad un minimo di 38 gradi ad un massimo di 40 – nei casi più gravi.

Ad interessare maggiormente il paziente è senza dubbio l’aumento considerevole dei linfonodi e senza dubbio quello della milza susseguito da un’insufficienza epatica. Il fegato può dare problemi nell’1% dei casi diagnosticati.

L’unico modo quindi per riuscire a stare tranquilli sarà rimanere in assoluto riposo così da salvaguardare la fragilità degli organi alterati appunto da tale patologia. Per questo nel caso in cui notassimo di avere questi sintomi sarebbe opportuno rivolgersi al proprio medico il quale andrà ad effettuare un’analisi del sangue per confermare la mononucleosi. Per avere maggiori informazioni riguardo alla cura mononucleosi possiamo leggere questo articolo “Mononucleosi sintomi e cure: una patologia infettiva contagiosa

Per chi fosse affetto da HIV o AIDS dovrebbe stare molto attento ed essere fortunato a non contrarre questa patologia perchè potrebbero verificarsi spiacevoli complicanze.

Parla alla tua mente

*