Mononucleosi convalescenza dieta

Mononucleosi convalescenza dieta

Per favorire il recupero del sistema immunitario durante la mononucleosi convalescenza la dieta assume un ruolo centrale, in genere ai pazienti che devono riprendersi da questa infezione viene consigliato di consumare regolarmente porzioni di frutta e di verdura, nell’arco della giornata si devono alternare almeno 5 porzioni di frutta e 5 di verdura. Il maggiore apporto di fibra vegetale è importante per poter integrare acqua, minerali e zuccheri che forniscono una buona fonte energetica utile per contrastare l’astenia, per rafforzare il sistema immunitario sono utili poi i frutti ricchi di betacarotene; mentre tra i minerali essenziali non deve mancare il magnesio che contribuisce a ripristinare ed a favorire il corretto funzionamento delle attività nervose e muscolari, non devono poi mancare zinco e ferro altri minerali che aiutano il sistema immunitario contenuti principalmente nella carne e nel pesce. Nella dieta per i pazienti in convalescenza dopo la mononucleosi non devono poi mancare alimenti integrali, in quanto ricchi di magnesio e fibre, uova, latticini e legumi. Nei casi poi in cui il soggetto ha avuto la febbre alta durante la malattia infettiva sarebbe opportuno compensare un eventuale deficit vitaminico assumendo degli integratori a base di potassio e vitamina C. Per maggiori informazioni si rimanda alla lettura dell’articolo Mononucleosi alimentazione: alcune indicazioni.

Alcuni accorgimenti utili

mononucleosi convalescenza dieta

mononucleosi convalescenza dieta

Per recuperare i liquidi persi in caso di febbre e mantenere ben idratato il corpo è bene poi bene regolarmente acqua, preferendo acqua oligominerale piuttosto che le acque minerali ricche di calcio e magnesio. Alcuni rimedi naturali sono poi utili nella fase della convalescenza dalla mononucleosi, tra le diverse piante utili da assumere come tisane oppure come compresse si consiglia il tarassaco; per le sue proprietà curative si può assumere la tintura madre di peonia rossa le cui gocce devono essere diluite in acqua, ma ulteriori benefici si possono avere utilizzando altri rimedi erboristici chiedendo al proprio erborista di fiducia quale pianta svolge un effetto immunologico oppure contrasta l’astenia. Ulteriori notizie si trovano su Mononucleosi terapia in recidiva: stanchezza e disagi.

Parla alla tua mente

*