Mononucleosi alimentazione: quali cibi possiamo mangiare?

Mononucleosi alimentazione: chiediamo consigli al nostro medico

Anche se non lo crederemo possibile, questo nostro essere stanchi può influire sul nostro umore tanto da rendere la convalescenza un vero e proprio problema. Il virus di Epstein Barr va ad intaccare l’intero sistema nervoso così da rendere più delicato il fegato. Per questa ragione si deve iniziare a salvaguardare la mononucleosi alimentazione. Per avere maggiori informazioni riguardo agli anticorpi mononucleosi possiamo consultare questo articolo “Anticorpi mononucleosi: come tenerli sotto controllo

Scopriamo quali alimenti possono farci bene

Mononucleosi alimentazioneI cibi ideali per riuscire a vivere meglio il periodo di convalescenza sono senza dubbio frutta e verdura. Tanto che devono essere assunti per ben 5 volte durante la giornata in quanto ricchi di moltissimi principi nutritivi. Dobbiamo però scegliere frutti gialli, arancioni e rossi così da arricchire il nostro sistema immunitario di carotenoidi.

Infatti il medico sicuramente nella dieta comprenderà pomodori, pane, pasta, riso – si consiglia quelli integrali perchè ricchi di fibre e magnesio che mantengono sano il fegato. Non devono essere esclusi carne e pesce, entrambi ricchi di minerali importanti che consentono di mantenerci in forze.

Anche bere risulta essere molto importante così da assumere calcio e magnesio durante la giornata. Ritornando su cosa dover assumere, sarebbe meglio eliminare alcolici e cibi fritti.

Inoltre cessare l’attività sportiva ci consentirà di non incorrere in spiacevoli complicazioni. Per questa ragione si deve cercare di ridurre l’intensità della nostra attività fisica per accelerare i tempi di guarigione. Se seguiremo questi consigli sicuramente non avremo nessun’altro tipo di problema. Per avere maggiori informazioni riguardo alle conseguenze della mononucleosi possiamo consultare questo determinato articolo “Conseguenze mononucleosi: vediamo insieme le nuove scoperte

Oltre ad una buona alimentazione dovremo cercare di prenderci una pausa e pensare al riposo assoluto. Non assumiamo dei farmaci senza chiedere la conferma al nostro medico di fiducia.

Parla alla tua mente

*