Mononucleosi alimentazione: alcune indicazioni

Mononucleosi alimentazione

Il virus di Epstein-Barr responsabile della mononucleosi provoca un indebolimento generale del sistema immunitario che necessita delle modifiche nell’alimentazione che deve supportare la completa guarigione  del soggetto. Per rafforzare il sistema immunitario è necessario privilegiare le proteine magre, assumere poi un buon apporto di fibre derivanti principalmente da cereali, frutta e verdura invece si consiglia di consumare con minore frequenza cibi grassi e carboidrati per evitare di sovraccaricare il fegato debilitato dalla malattia: di fatto il virus della mononucleosi va a debilitare il sistema nervoso ed il fegato, per questa ragione nella fase della convalescenza dalla mononucleosi è opportuno seguire delle sane ed equilibrate abitudini a tavola. Vanno introdotte nell’arco della giornata diverse sostanze nutritive che aiutano a rinvigorire il corpo: è dunque importante consumare almeno 5 porzioni al giorno di frutta dal buon potere energetico, in particolare si consiglia di assumere i frutti contenenti carotenoidi dei validi alleati per il sistema immunitario; anche la frutta e la verdura contenenti icopene e carotenoidi svolgono la stessa azione. Maggiori informazioni si trovano su Analisi per mononucleosi con stanchezza cronica: prevenzione e rimedi.

Le proteine magre

mononucleosi alimentazione

mononucleosi alimentazione

Nella dieta per rafforzare le difese dell’organismo non devono mancare i carboidrati di tipo integrale che garantiscono un valido apporto di fibre e di magnesio. I soggetti affetti da mononucleosi durante la convalescenza devono poi consumare con una certa regolarità le proteine magre che si trovano principalmente nella carne magre e nel pesce, si tratta di fonti salutari di zinco e di ferro, in questo modo si stimola la produzione di energia da parte dell’organismo. Bisogna poi mantenersi ben idratati nell’arco della giornata, oltre all’acqua naturale si consiglia anche l’acqua oligominerale che attiva una valida funzione diuretica. Tra i cibi da evitare per circa un mese nella fase di convalescenza ci sono invece: i grassi, i cibi fritti, i dolci, le bibite gassate, le bevande alcoliche. Ulteriori notizie si trovano su Mononucleosi terapia in recidiva: stanchezza e disagi.

Parla alla tua mente

*