Meningite virale sintomi e cura

Meningite virale sintomi e cura

Il decorso patologico della mononucleosi può portare allo sviluppo di complicazioni di diversso tipo tra cui la meningite virale, che viene attivata da diversi agenti virali che scatenano un’infiammazione delle meningi ossia delle membrane che rivestono il cervello ed il midollo spinale. Questa forma di meningite risulta abbastanza comune e meno grave di quella batterica, spesso risulta difficile da diagnosticare in quanto i sintomi caratteristici sono simili a quelli di una normale influenza, di fatto la meningite virale tende a provocare sintomi parainfluenzali tra cui febbre e raffreddore. Più nello specifico il quadro clinico del paziente prevede tre manifestazioni caratteristiche rappresentate da: mal di testa che è il sintomo di esordio più comune; rigidità del collo di tipo muscolare, intesa come incapacità di flettere passivamente il collo in avanti; l’alterazione dello stato mentale. I virus che provocano l’infiammazione delle meningi sono responsabili talvolta da malattie virali primarie che si sviluppano in diversi distretti anatomici come ad esempio pelle, apparato respiratorio, vie urinarie, apparato digerente oppure a livello ematico, da queste sedi i virus come anche i batteri possono raggiungere le meningi attraverso il liquido cerebro-spinale, il liquido che circola dentro il midollo spinale.

Come si tratta l’infezione

meningite virale

meningite virale

I principali virus responsabili di questa infezione sono costituiti da comuni ceppi di agenti virali quali enterovirus e la famiglia dell’herpesvirus. Di solito la maggior parte dei casi di meningite virale si risolver completamente nel giro di 7-10 giorni, senza far ricorso ad alcuna terapia, in questo caso non sono necessari gli antibiotici in quanto l’infezione non è di natura batterica, per alleviare i sintomi il medico raccomanda assoluto riposo, adeguata assunzione di liquidi per sostituire quelli persi con la febbre, la sudorazione ed il vomito; eventualmente si può far ricorso ad analgesici da banco oppure a corticosteroidi per ridurre l’infiammazione delle meningi tenendo conto della causa della malattia.

Parla alla tua mente

*