Dieta mononucleosi: qual è quella giusta

Dieta mononucleosi: rimedi naturali

Contro la mononucleosi attualmente non c’è una terapia specifica anche se gli antivirali di ultima generazione hanno una certa efficacia ma è ancora tutto da dimostrare. La somministrazione di antibiotico invece può avere degli effetti nocivi ed è consigliato esclusivamente in quei casi in cui alla patologia si associa una sovrainfezione laringotonsillare. La terapia più efficace durante questa fase particolare è il riposo a letto per almeno 1 settimana, o almeno fino alla scomparsa della febbre. Inoltre è fondamentale evitare di fare dell’attività fisica per almeno 2 mesi al fine di evitare la rottura della milza dal momento che la mononucleosi può provocare un ingrossamento della stessa. Mentre il sintomo che perdura per più di due mesi è la stanchezza fisica. Molto spesso il medico può prescrivere delel cure multivitaminiche allo scopo di rafforzare il sistema immunitario dal momento che chi contrae la mononucleosi l’organismo tende a debilitarsi. Ma oltre a queste accortezze è necessario integrare una corretta dieta mononucleosi.

Tuttavia la dieta consigliata è l’assunzione di alcuni alimenti integrali, latticini a basso contenuto di grassi, fegato, olio di pesce, germe di grano, pane di frumento. Anche della frutta fresca frullata può essere un buon espediente. Ma per ulteriori approfondimenti leggi l’articolo Mononucleosi cura: le giuste terapie.

Qual è la durata della malattia?

dieta mononucleosi

dieta mononucleosi

La durata della mononucleosi è variabile. Tuttavia la fase acuta dura per almeno 2 settimane. Generalmente i pazienti sono in grado di riprendere le proprie attività quotidiane dopo questa fase, anche se a volte la stanchezza può perdurare per diverso tempo. Gli ultimi studi hanno dimostrato che soltanto l’1% dei casi la spossatezza dura per varie settimane. Mentre il decesso si verifica in meno dell’1% dei casi ed è dovuto solitamente a delle complicanze che possono sorgere durante la fase acuta. Per ulteriori approfondimenti leggi l’articolo Trasmissione Mononucleosi. diagnosi e prognosi.

Parla alla tua mente

*