Cura mononucleosi: la terapia omeopatica

Cura mononucleosi: ecco come si trasmette

La mononucleosi è una malattia infettiva acuta e contagiosa, caratterizzata da un’elevata percentuale di globuli bianchi nel sangue. Il responsabile di tale patologia è il virus di Epstein-Barr, un virus a DNA appartenente alla famiglia degli herpesvirus.
Il contagio può avvenire in maniera diretta tramite uno scambio di saliva, oppure in maniera indiretta come la condivisione di oggetti con le persone affette da tale patologia.
Solitamente la malattia ha un decorso benigno, e pertanto la cura mononucleosi che viene data a ciascun paziente affetto da tale patologia  è caratterizzata dal riposo a letto e da una buona alimentazione. Per ulteriori approfondimenti leggi l’articolo Sintomi mononucleosi adulti: diagnosi e cura.

Una delle motivazioni per cui si scopre di essere stati contagiati, è la stanchezza che può durare se non viene trattata in maniera corretta, anche per mesi.  Questa malattia ha un decorso paragonabile ad una forte influenza caratterizzata da febbre alta, da una forte faringite, a volte si possono accusare anche altri sintomi quali diarrea, e vomito. Ma esistono anche alcuni casi, in cui il decorso è asintomatico.

Come curare la mononucleosi con i rimedi omeopatici

cura mononucleosi

cura mononucleosi

Un sintomo tipico della mononucleosi è la mancanza di appetito, ma è fondamentale a tale riguardo cercare di sforzarsi in modo da velocizzare il recupero. Infatti un buon riposo e una corretta e sana alimentazione sono essenziali per mantenersi in buona salute. Quindi a tale proposito è consigliabile mangiare alimenti integrali, latticini a basso contenuto di grassi, formaggi, olio di fegato di merluzzo, tanta frutta e verdura in particolare quella di colore verde scuro oppure di colore giallo- arancione, germe di grano, pane di frumento integrale, pesce, carne e via dicendo.. E’ importante oltretutto evitare l’uso di alcool e sigarette. Per ulteriori approfondimenti leggi l’articolo Sintomi della mononucleosi: cause e cure.

Per compensare la perdita di sostanze nutritive, è opportuno inserire nella dieta degli integratori a base di vitamina C, di potassio, di selenio, di rame e di zinco. Anche le erbe possono essere di aiuto, come l’echinacea, la mirra, il terassaco, e il caprifoglio.Per quanto riguardano invece i rimedi omeopatici, troviamo: il Mercurius 6C, l’Ailanthus 6C, e la Pitholacca 6C.

Il Mercurius 6C è un buon rimedio per combattere i sintomi della mononucleosi, come mal di gola, infiammazione delle mucose nasali della faringe, gonfiore di linfonodi ecc… In caso di influenza accompagnata da febbre alta e forti mal di gola, la Phitolacca è un buon espediente. Il rimedio viene ottenuto da radici e bacche colte quando sono mature. Da esse vengono prodotte successivamente la tintura madre e le varie forme di diluizione.

 

 

Parla alla tua mente

*