Complicazioni della mononucleosi miocardite

Complicazioni della mononucleosi

Tra le complicazioni della mononucleosi ci possono essere delle condizioni patologiche più gravi tra cui la miocardite, che si traducono in problemi cardiaci oppure in processi infiammatori a carico del muscolo cardiaco ossia dello strato intermedio della parete cardiaca. Anche se si tratta di un’evenienza poco frequente è bene non trascurare le prime avvisaglie che possono far presagire l’insorgenza di un quadro clinico secondario. Le complicanze di solito negli adulti possono determinare delle manifestazioni prolungate e severe che devono essere trattate in maniera adeguata. In caso di infiammazione del miocardio, il soggetto presenta dei segni clinici caratteristici quali: dolore toracico, scompenso cardiaco, anomalie del ritmo cardiaco. Nel caso di miocardite causata da un’infezione virale è possibile evidenziare un quadro clinico più severo, per cui l’azione di pompaggio del cuore si indebolisce, come conseguenza quindi il  cuore non è in grado di fornire sangue al resto del corpo, esponendo il paziente al rischio di formazione di coaguli nel cuore, con conseguenze che si traducono con l’insorgenza di ictus oppure attacco cardiaco. Per maggiori informazioni si rimanda alla lettura dell’articolo Mononucleosi complicanze ematologiche.

I virus responsabili dell’infezione

complicazioni della mononucleosi miocardite

complicazioni della mononucleosi miocardite

Oltre al virus Epstein-Barr, altri agenti patologici di natura virale possono scatenare processi infiammatori a carico del muscolo cardiaco, ed infatti i virus che possono provocare la miocardite sono rappresentati da: il coxsackie B, l’adenovirus, il parvovirus B19, l’echovirus, il morbillo, la rosolia, l’HIV. In genere l’approccio terapeutico della miocardite prevede il trattamento della causa che ha scatenato l’infiammazione, per cui possono essere prescritti farmaci per combattere l’infezione in base all’agente che ha scatenato l’infezione, a questa terapia si può associare una cura farmacologica per aiutare il  cuore, in particolare se il cuore è debole, il medico può prescrivere farmaci per ridurre il carico di lavoro del cuore o per favorire l’eliminazione dei liquidi in eccesso. Altre notizie su Mononucleosi trattamento di tipo omeopatico.

Parla alla tua mente

*