Come curare la mononucleosi

Alcuni consigli utili su come curare la mononucleosi

La mononucleosi è una patologia che colpisce sia i grandi che i piccoli. La causa di tale malattia è dovuta al virus di Epstein-Barr, un virus a DNA appartenente alla famiglia degli herpesvirus. Il virus causa un’infezione sistemica, coinvolgendo oltre le tonsille che i linfonodi del collo, anche la milza, il fegato e il sangue, più esattamente i globuli bianchi. Per ulteriori approfondimenti leggi l’articolo Mononucleosi cura: le giuste terapie. Ma secondo una recente statistica, è stato dimostrato che nei paesi industrializzati, la patologia è piuttosto comune nei primi anni di vita, anche se la fascia di età compresa tra i 15 e i 25 anni rimane comunque sia ad alto rischio, mentre nei paesi in via di sviluppo, la malattia viene contratta più precocemente. Pertanto lo scopo di questo post è di illustare in maniera significativa come curare la mononucleosi con le giuste cure.

Quali sono le conseguenze e le complicanze della mononucleosi

come curare la mononucleosi

come curare la mononucleosi

I principali sintomi della mononucleosi  sono simili a quelli di una comune influenza, e per tale ragione che molto spesso la patologia viene diagnosticata in ritardo oppure curata come un malanno di stagione. Nella fase iniziale si verifica un malessere generale caratterizzato da dolori muscolari, stanchezza, un po’ di febbre, e una modesta cefalea. La fase acuta invece, ovvero quando  il virus prende il sopravvento nell’organismo, i principali sintomi che sopraggiungono sono: febbre molto alta, ingrossamento della milza e del fegato, forte mal di gola, difficoltà a deglutire, disidratazione e spossatezza che può durare anche per mesi. Solitamente la maggior parte dei casi di mononucleosi ha un decorso benigno e si risolve senza problemi, ma a volte possono sorgere delle complicanze e generare disturbi di varie entità:

- a livello nervoso si possono riscontrare meningiti, convulsioni, encefaliti e via dicendo..

- a livello epa tico può verificarsi un’epatite fulminante

- a livello polmonare si può riscontrare un ostruzione delle vie aeree

Una delle complicanze della mononucleosi è la rottura della milza dovuta al suo ingrossamento. Pertanto è fondamentale stare a completo riposo e sospendere ogni tipo di attività sportiva e non. Per ulteriori approfondimenti leggi l’articolo Mononucleosi cura: le giuste terapie.

Lascia il tuo commento

*